Archivi categoria: la donna senza strategia

Dopo

Mentre sprofondi senti una specie di morbidezza. Le vertebre, una alla volta, che si abbandonano dentro le curve. Le lasci fare. Le unghie ripercorrono i quadrati della trama, le allunghi sul bracciolo fino a sentirne i limiti, i gomiti rotondi, … Continua a leggere

Pubblicato in con la penna in mano, io scrivo, la donna senza strategia, soffioni | Lascia un commento

Le cose (ovvero il gioco del silenzio)

Sono tante le cose che non sai di me. Ad esempio non sai che quando ero bambina andavo a pescare. Mio zio mi caricava sulla panda 4×4 con gli scarponcini già fatti di fango dalla volta prima e mi parlava … Continua a leggere

Pubblicato in armadio, con la penna in mano, dieci vite fa, la donna senza strategia, porte | 1 commento

metticheungiornopercaso,

Stream voglia fare due chiacchiere con metticheungiornopercaso. Eccoci, siamo qui. Con i racconti, l’adolescenza, i libri e pure Tom Waits. Felicità e tanti grazie a Claudia, dispensatrice di cuori.  

Pubblicato in chicche, con la penna in mano, io scrivo, la donna senza strategia | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Cardamomo

[A Carmen e Francesco, allineati. Grazie amici, per avermi ricordato che il Cardamomo esiste.] […] È un po’ come quando un uomo s’innamora un’altra volta. Una cosa bella da vedere anche se un po’ imbarazzante. Ho fatto anche qualche sciocchezza, … Continua a leggere

Pubblicato in coincidenze, favola, io cito, la donna senza strategia, soffioni | 1 commento

Succhio luce

Se abbiamo ancora la libertà di scegliere con cosa fare i conti, oggi paghiamo la bolletta della luce. Ti lascio scegliere se andare in posta, fare due passi, respirare vento, intanto, sbuffare in coda. O chiuderti nella tua stanza, spremere … Continua a leggere

Pubblicato in alba, coincidenze, la donna senza strategia | Lascia un commento

Amici immaginari

Quando ti accorgerai di aver ripreso le abitudini di sempre, ti fermerai. Alzerai gli occhi sui gasometri, toglierai le dita dal corrimano verde , pregherai l’asfalto di esaudire un desiderio. Quando ti accorgerai di essere tornata indietro, ti maledirai. Parlerai … Continua a leggere

Pubblicato in amarene, carta, la donna senza strategia, maree, scarabocchi | Lascia un commento

Spero di essere speciale, un giorno

Cara Pancia, questa è la tua ultima occasione, sia chiaro. L’ultima volta che ti permetto di scegliere al posto mio. Se mi freghi ancora è finita. Ormai mi conosci bene, lo sai che ci metto una vita a decidermi, ma … Continua a leggere

Pubblicato in alba, amarene, la donna senza strategia, soffioni | 3 commenti